Ermenegildo Zegna ha scelto la Stazione di Milano Centrale per presentare i modelli dell’autunno-inverno 2019-2020.
Un luogo che non è stato scelto a caso, ma perché "in un mondo in cui i confini continuano a chiudersi -ha commentato il direttore artistico Alessandro Sartori - ho sentito la necessità di sostenere il potere dell'apertura e della molteplicità attraverso il mio ruolo di fashion designer". Non solo la location scelta, ma la collezione stessa, pensata per "una generazione multiculturale di cittadini del mondo sono la mia risposta concreta a quello che vedo e sento". Un luogo di arrivi e partenze, ma anche di integrazione e di accettazione delle diversità" a fare da sfondo alla sfilata, che ha aperto Milano Moda Uomo.
Mentre le sfilate si sono svolte nell'atrio della stazione, l'esterno è stata ravvivato da 20 Golux 1000 che hanno proiettato logo e dipinto di blu l'intera facciata frontale.

Outdoor_Gobo_projection_Central_station_Milan

 

Published in Projectors